Work in Progress

L’ultimo viaggio in Patagonia l’ho iniziato tra le nuvole in un volo di rientro da Santiago de Compostela dicendo “oserò sfidare l’universo?”. Questo invece sarà un viaggio, anzi una passeggiata, tra terra e mare.

Questa volta in silenzio, Work in progress, vediamo cosa accade ho un po’ di idee nella testa che svilupperò strada facendo. Non voglio creare aspettative, né per gli altri, ma soprattutto per me stesso, la mia condizione fisica è ottimale, ho soltanto un problema non risolto alla spalla destra. Andrò fare questo duathlon un po’ allungato, che mi porterà nella ex Jugoslavia, tra Italia, Slovenia, Croazia, Serbia, Montenegro, Albania infine la Grecia. Questa volta, come di solito, tornerò a viaggiare in solitaria, sperando di trovare buone staffette di viaggio, durante questo mia breve passeggiata.

Sono piuttosto carico, ma l’attesa è snervante, sabato finalmente metterò in moto la mia poderosa, e dopo tutto scorrerà più naturale.