Il battesimo dell’aria Ruta 40 Panamericana

40° giorno di viaggio 28 dicembre PATAGONIA COAST TO COAST appunti in viaggio di Paolo Pagni da EL CALAFATE a LA LEONA PATAGONIA COAST TO COAST

#patagoniacoasttocoast #cicloturismo #DynamoCamp #EMD112 #finoallafinedelmondo #ciclipacini #lapoderosa #gravel #selleSMP #vadue #patagonia #patagonico #ruta40 #theeface #NRCocchiali

 

Il “battesimo dell’aria”, Ruta 40 Panamericana

 

Finalmente la ruta 40 tanto attesa é arrivata, subito carica di vento ed odio nei confronti dei ciclisti.

La dorsale Argentina che costeggia il confine con il Cile è la strada che attraversa tutta l’argentina parallelamente alle Ande, una tra le più importanti dell’Argentina.

La Panamericana è un sistema integrato di strade lungo circa 25.750 km che si sviluppa lungo la costa pacifica del continente americano.

La sua nascita ufficiale ed i primi piani di sviluppo risalgono al 1923 con la V Conferenza Internazionale degli Stati Americani. Grazie ad alcune derivazioni che in Sudamerica collegano le capitali sull’oceano Pacifico con quelle sull’oceano Atlantico, la lunghezza totale ammonta a ben 45.000 km.!

La Patagonia, la terra del fuego, la terra bruciata dal vento… Oggi, dopo i primi trenta chilometri fatti in semplicità, dal El Calafate all’incrocio con la Ruta 40, la Panamericana, si è complicato un po’ il tutto. Il vento si è fatto subito aggressivo come non mai e tutti i calcoli della direzione di marcia si sono annientati. In partenza la nostra direzione era nord ovest, e guardando la traccia gli ultimi 20 km potevano essere non proprio con il vento a favore ma comunque speravamo che una volta orientati a nord est fosse “percorribile”. In realtà invece il vento è cambiato, ed è stato il pezzo peggiore.

Incrociarsi con un’auto in quel tratto significa ricevere una spinta d’aria tale che mi ha ricordato il tuffo nei cavalloni del Guatemala: alti due metri e pieni di pesci che ti prendono a schiaffi!


Buena vida