AL CARCERE DI VOLTERRA CENA D’AUTORE

AL CARCERE DI VOLTERRA CENA D'AUTORE

AL CARCERE DI VOLTERRA CENA D’AUTORE

AL CARCERE DI VOLTERRA CENA D’AUTORE CON LA CUCINA DI ENRICO PANERO DI EATALY. L’INCASSO DELLA SERATA IN BENEFICIENZA ALLA MISERICORDIA DI SIENA

Ad accompagnare il menu i vini offerti dall’azienda Villa Montepaldi di San Casciano Val di Pesa (FI)

Prosegue il calendario delle CENE GALEOTTE con un’altra bella serata di alta cucina e solidarietà in programma VENERDI’ 15 MARZO alla Casa di Reclusione di Volterra (PI), i cui incassi verranno interamente devoluti alla Misericordia di Siena.

Ad entrare nelle cucine del carcere sarà ENRICO PANERO, giovane ma già affermatissimo chef di spessore internazionale: piemontese, classe 1987, dal 2007 lega il suo nome all’universo di EATALY, “catena” gourmet ambasciatrice del made in Italy gastronomico fra le più conosciute al mondo. Prima capo partita nel ristorante GuidoperEataly Casa Vicina di Eataly Lingotto, chef del ristorante Guido di Eataly a Tokyo, poi a Eataly New York e chef del ristorante “Il Marin” di Eataly Genova. Le sue esperienze internazionali vantano anche una collaborazione con il ristorante Isla de Lobos di Lanzarote e con l’Azador Etxebarri di Bilbao. Dal 2014 al 2016 è stato chef del ristorante Da Vinci all’interno di Eataly Firenze: è qui che ha progettato ed elaborato il “cannolo 2.0”, un piatto che gli è valso il premio “Piatto dell’anno 2014” attribuito da Identità Golose. Oggi è a Roma per seguire un nuovo grande progetto che si concretizzerà entro la fine dell’anno.

Ad accompagnare la Cena Galeotta, come sempre realizzata con l’indispensabile supporto dei detenuti, saranno dai vini offerti da VILLA MONTEPALDI di San casciano Val di Pesa (FI), azienda dell’Università di Firenze situata in una delle aree vinicole più vocate del Chianti Classico.

Le Cene Galeotte sono possibili grazie all’intervento di Unicoop Firenze, che oltre a fornire le materie prime necessarie alla realizzazione dei piatti assume i detenuti retribuendoli regolarmente. Il progetto è realizzato con la collaborazione del Ministero della Giustizia, la direzione della Casa di Reclusione di Volterra, la supervisione artistica del giornalista Leonardo Romanelli. Ruolo fondamentale ha anche la Fisar-Delegazione Storica di Volterra, partner storico del progetto.

Per informazioni: www.cenegaleotte.it
Per prenotazioni: 
Agenzie Toscana Turismo, ARGONAUTA VIAGGI (gruppo ROBINTUR), Tel. 055.2345040

ENRICO PANERO

ENRICO PANERO