6° tappa: Petina – Roscigno

Petina – Casone Aresta – Sant’Angelo a Fasanella – Corleto Monforte – Roscigno: 29 km

Da Petina si seguono le indicazioni per l’osservatorio astronomico del Casone Aresta che si raggiunge dopo una salita all’interno di un fitto bosco di castagni. Superato il Casone dell’Aresta, un sentiero si defila dal percorso principale per risalire il rilievo di Costa Palomba (1125 m), sulla cui sommità è l’Antece, scultura intagliata in un masso ritraente un guerriero ad altezza naturale, vestito con un chitone e armato di clava e di scudo.
Da qui la strada prosegue tutta discesa fino a Sant’Angelo a Fasanella dove ci attende l’ennesima meraviglia di questo percorso: la Grotta di San Michele Arcangelo accessibile attraverso un portale tardoquattrocentesco. Allontanandoci da Sant’Angelo si passa per Corleto Monforte. A questo punto mancano solo una decina di chilometri alla meta di questa giornata, il paese di Roscigno. Il borgo originale si trova leggermente più a valle del paese moderno ed è completamente abbandonato. Trascorrere qui la notte è una delle più suggestive esperienze di tutto il viaggio.