2° tappa: Pollica – Vatolla

Pollica – Acciaroli – Agnone – Ogliastra Marina – Castellabate – Perdifumo – Mercato Cilento – Vatolla: 50 km

Dall’abitato di Pollica si raggiunge la costa in breve tempo. La strada, tutta in discesa, è ricca di curve ed arriva al mare dopo circa 8 km, attraversando terrazzamenti coltivati ad olivo. Raggiunta la RS267 vi ritroverete con il piccolo paese di Pioppi alle spalle, raggiungibile in un paio di minuti e ideale per una breve sosta prima di ripartire alla volta di Acciaroli.
Sorto come suggestivo borgo di pescatori, Acciaroli è diventato oggi conosciuta come località turistica balneare di rilevanza nazionale. Da qui, senza allontanarsi mai dalla costa, si raggiungono Agnone e poi Ogliastro Marina. Superato il paese si imbocca un sentiero di circa 8 km che attraversa lo splendido bosco di pini d’Aleppo all’intero del Parco Nazionale del Cilento.
Subito dopo l’abitato di San Marco di Castellabate, si abbandona la costa per addentrarsi nel cuore del Cilento. Ora tocca far forza sui pedali per affrontare il primo importante dislivello della Via Silente, quello che ci permetterà di raggiungere Castellabate. Vale assolutamente la pena di fermarsi a visitare il borgo e soprattutto il suo castello, costruito nel 1123 per volontà di Costabile Genticolore, quarto abate della Badia di Cava.
Lasciato Castellabate si sale sui rilievi collinari fino al paesino di Perdifumo, superato il quale si attraversa Mercato Cilento e si raggiunge Vatolla, punto d’arrivo di questa tappa.